La cattiveria quotidiana 235

dei coniugi Biagini
“Reverendo Abate, di quel frate che predicava così bene, che ne è stato?” “Ma cosa dici, essere sconoscente e ignorante delle meraviglie portate dal Concilio! Quello è un individuo istrionico e narcisista!” “Ma cosa ne avete fatto?” “Non si deve dire e non si deve sapere, taci e vattene, eretico!”

Nessun commento: