La cattiveria quotidiana 218

dei coniugi Biagini
“Signor prevosto, di là c’è un tizio con una carota.” “Cosa vuole?” “Sposarsi.” “E con chi?” “Con la carota.” “Ma come?” “Dice che tra carote e finocchi è facilissimo...”    

Nessun commento: