La bubbola del progresso


Io mio occupo di quella vasta e vaga opinione pubblica… che ha messo in giro una falsa idea della storia dell'umanità: l'idea di una evoluzione dalla scimmia all'uomo e dal barbaro all'uomo civile, l'idea che, in ogni epoca, dobbiamo sempre guardare alla barbarie come al passato e alla civiltà come all'avvenire. Disgraziatamente questa idea è, nel duplice senso, interamente campata in aria. È un'atmosfera e non una tesi.
(Gilbert Keith Chesterton, L'uomo eterno, p. 91-92)

Nessun commento: