Ettore Gotti Tedeschi al Festival di Fede & Cultura 2013

L'ex presidente della banca vaticana Ior interviene sul tema "Crisi economica e crisi della Chiesa" in occasione del Festival di Fede & Cultura tenuto il 26 maggio 2013 presso l'Istituto salesiano San Zeno di Verona. «La crisi economica ‒ ha affermato Gotti Tedeschi, ‒ è conseguenza della crisi della Chiesa». L'economia, la finanza sono insomma strumenti ‒ ha precisato ‒, di per sé né morali né immorali, «dipende da che uso se ne faccia, dipende da quale senso l'uomo attribuisca alla vita». Quando si nega la vita, tali strumenti sfuggono di mano, come evidenziato da diverse encicliche. Il nuovo ordine mondiale creato dagli errori del movimento neo-malthusiano, fatto proprio in Italia dal Club di Roma, ha consegnato oggi l'economia e la politica occidentali ‒ disastrate ‒ nelle mani della cultura orientale, cinese nello specifico: «Se oggi siamo poveri ‒ ha concluso Gotti Tedeschi ‒ dobbiamo ringraziare chi ci diceva che, per esser ricchi, non si dovessero fare figli. Oggi l'Asia si sta ricomprando l'Occidente in fallimento. E pensate che un sistema economico comperi, senza voler imporre la propria cultura? Non è mai accaduto nella Storia».

Nessun commento: