Sotto il letto

Il saggio dunque ha gli occhi in fronte, ma lo stolto cammina nel buio (Qo 2, 14). Chi non pone la lucerna sul candelabro, ma sotto il letto, fa sì che per lui la luce divenga tenebra.
Dalle «Omelie sull'Ecclesiaste» di san Gregorio di Nissa, vescovo (Om. 5; PG 44, 683-686)

Commento:
Gli occhi, la lucerna dell'uomo, la sua ragione, oggi sono posti sotto il letto, sotto le coperte. La ragione è messa al servizio delle passione sessuali degenerate. E così non capisce più nulla, cammina nelle tenebre e compie bestialità e si fa del male senza più capire perché questo avvenga. 

Nessun commento: