Il cattolicesimo di lingua tedesca è cattolico?

di Giocanni Zenone
Sono stato a Messa in uno splendido paesino dell'Alto Adige-Sud Tirol questa mattina. La chiesa è bellissima, rigorosamente tradizionale. Così il Popolo di Dio convenuto. Coro con canti in latino ben cantati. Suona la campana e cominciano i problemi: entrano sei chierichette coi lunghi capelli sciolti e femminilità inequivocabile, poi due chierichetti con incarichi secondari. La seconda lettura e il salmo responsoriale - come sempre nei paesi di lingua tedesca, ma
senza che ció sia lecito - sono saltati a piè pari per passare direttamente dalla prima lettura al Vangelo. La comunione

viene distribuita non solamente dal prete ma anche dalle donne. La ritualità è perfetta, ordinata, sobria, veloce, ma non cattolica. Alla benedizione finale da parte del sacerdote ricevuta non in piedi e non a capo chino, tutti molto rapidamente che escono dalla chiesa. Tutti vanno a fare una breve preghiera davanti alle tombe dei propri cari che circondano la chiesa. L'impressione che ho è quella di un popolo cristiano abbastanza sano ma di un clero molto deviato. Con le donne sull'altare non mi stupisco che proprio dal mondo tedesco continui a venire la illecita pretesa delle donne prete. Che non hanno poi tutte le colpe, con un clero che continuamente dà loro l'occasione.

Nessun commento: