Era ora!

di Danilo Quinto
Finalmente una notizia politica. L’annuncio di Berlusconi di esaminare la possibilità di togliere la fiducia al Governo Monti, rappresenta una novità clamorosa e può concorrere in maniera decisiva a scompaginare i giochi già fatti, anche di chi, all’interno del PDL, sta cercando da tempo vie d’uscita per salvaguardare proprie posizioni personali. Era ora che
Berlusconi si decidesse a muovere le sue pedine e non importa che lo faccia a seguito della condanna ricevuta. Meglio tardi che mai. Il Governo che il PDL appoggia è estraneo alla sovranità nazionale, perché risponde ad entità che nulla hanno a che fare con l’Italia. Senza il sostegno del PDL, si andrebbe a elezioni immediate, come si sarebbe dovuto fare un anno fa, evitando il disastro che si è realizzato. Si tornerebbe alla Politica, mettendo fine a quest’esperienza “tecnica”, devastante per il paese. Che Berlusconi decida al più presto di rendere concreto il suo proposito. “Giocherebbe” così una grande “partita”, che spiazzerebbe tutti, ma proprio tutti.

2 commenti:

Censorina ha detto...

Effettivamente è un Governo che non ha avuto alcun suffragio dai cittadini. Io non capisco molto, ma mi sembra di non aver ancora visto nulla di positivo oltre a metter mano alle nostre tasche. Berlusconi potrebbe farcela, ma quanti lo odiano per partito preso?

Anonimo ha detto...

Sono un cattolico tradizionalista, e sinceramente l'ultima cosa che mi viene in mente è supportare Berlusconi. Ora che le nebbie iniziano a diradarsi e vediamo come stanno le cose, l'idea di uno che ha basato il successo dei suoi canali solleticando gli istinti più bassi del pubblico (il tanga in mostra delle tredicenni fa molto letterina...) e delle sue festicciole mi impediscono di votarlo