La preghiera di don Camillo


di Lorenzo Bertocchi
Signore, una volta c'era S. Michele e satanasso, il cattolico e l'eretico. Adesso, invece, è diventato liberale anche lo Smilzo.  L'altro giorno mi ha detto che sono rimasto indietro perchè ormai ci son pastori d'anime “in comunione di fede” con i mussulmani, pastori per cui il Corano è un libro sacro disceso dal Cielo. Oh, buon Gesù, forse son proprio rimasto indietro... qui, però, non si tratta di accoglienza del fratello, ma di confusione su tutta la linea. Lo Smilzo però insiste, dicendomi
che questa non è confusione, ma semplice espressione dell'ala “progressista” della Chiesa Cattolica, i “tradizionalisti”, invece, sono aspramente contrari, insomma, tutto ciò rientra nella “pluriformità” che caratterizza la Chiesa di oggi. Ho detto allo Smilzo che stavo meglio quando, invece, della “pluriformità” il cattolico era solo cattolico. E quando Santa Madre Chiesa avvertiva i suoi figli sui pericoli dell'anima. Signore, ma non sarà che siamo diventati tutti liberali? A volte sento la mancanza di Peppone.
Cor Jesu Sacratissimum, Miserere Nobis 

Nessun commento: