Formigoni indagato e non ne sa nulla


di Danilo Quinto
Dopo lo stillicidio e la gogna mediatica di questi mesi, arriva a mezzo stampa dal Corriere della Sera la notizia che la Procura di Milano avrebbe iscritto nel registro degli indagati il Governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, per due ipotesi di reato: corruzione per i benefit che avrebbe ricevuto dall’imprenditore Pierluigi Daccò e finanziamento illecito per una somma da oltre mezzo milione di euro ricevuta da
un'azienda sanitaria e destinata alle elezioni Regionali 2010.
Tutti i siti internet – a cominciare da Repubblica, che sta conducendo una campagna forsennata contro Formigoni – rilanciano la notizia. Formigoni ha dichiarato poco fa che “non ne sa nulla”.
Ci limitiamo a chiedere a tutti coloro che in queste ore si stanno spellando le mani: se fosse vera la notizia diffusa dal Corriere della Sera, siete proprio sicuri che sia libero un Paese dove chi è indagato lo apprende dai giornali?

Nessun commento: