Lottare contro l'ingiustizia è di sinistra?

Clicca sulla copertina per info
Poiché la sinistra lotta contro l’ingiustizia e anche il Cristianesimo lotta contro l’ingiustizia, si è arrivati nel ventesimo secolo a confonderli. E non è la sinistra a creare, per lo più, questa confusione, sono i cristiani e ciò è già un indizio; se il Cristianesimo fosse sostanzialmente di sinistra, la sinistra finirebbe per accettare i cristiani, non fosse altro che per occasione, per tattica, per eccezione.
Sinistra e Cristianesimo lottano entrambi contro l’ingiustizia e talvolta anche contro la stessa ingiustizia, ma mai nella stessa maniera; mai salvo contaminazione del metodo cristiano con quello della sinistra. I due sistemi non possono, d’altronde, associarsi in quanto essi non sono né paralleli né convergenti; essi sono in verità contrari. La sinistra combatte l’ingiustizia mediante la ribellione delle vittime, il Cristianesimo combatte l’ingiustizia mediante la conversione dei peccatori. Questi due metodi si escludono sempre in diritto e spesso in fatto.
(Jean Madiran, La destra e la sinistra, Fede & Cultura, pp. 33-34)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Più che altro il cristianesimo ha sempre usato la conversione delle vittime...

maestrocastello ha detto...

La Chiesa col gioco delle parole
(dove non la batte nessuno), fa,in pratica, il gioco della destra e mai disinteressatamente. maestrocastello

alex ha detto...

mi faccia capire: se sono vittima non posso ribellarmi e devo "cristianamente" aspettare la conversione del mio carnefice ? . . . . .strano . . . credevo che : "che nessuno tocchi Caino" fosse un'idea sinistrorsa . . . . . . . .