INTRIGO al Concilio Vaticano II

…Paolo VI si  fece leggere la lettera più volte, lacrime di dolore e di sconcerto gli rigarono il volto: “Mi hanno tradito! Mi hanno tradito! Oh mio Dio, aiutami! Il fumo di Satana si è infiltrato nella Tua Chiesa!”…

Da quella che è passata alla storia come la “notte oscura di Paolo VI”, nasce e si sviluppa l’ultimo romanzo di Rosa Alberoni: un avvincente e affascinante thriller ambientato all’interno delle mura vaticane, nel bel mezzo del Concilio Vaticano II.
Tra eresie mal celate, incontri segreti, progetti minacciosi, sofismi, trucchi e continui colpi di scena, Rosa Alberoni racconta in maniera mirabile il complotto di una minoranza organizzata che aveva l’obiettivo di scardinare il primato di Pietro, di respingere la Madonna come Madre di Cristo, di negare l’esistenza dei Santi e, ancor peggio, l’esistenza del diavolo, e di condurre la Chiesa Cattolica alla deriva protestante.
Ma proprio quando la battaglia sembra ormai perduta, in modo misterioso e Provvidenziale, la congiura viene scoperta.
 
Ha detto un anziano funzionario della Curia:
“C’è più verità in questo romanzo che in mille opere scritte sul Concilio Vaticano II”.

Ordini

8 commenti:

Anonimo ha detto...

sarebbe questo il libbrone da paura?

Elisabetta ha detto...

conosco Rosa e sono contentissima dell'uscita di questo romanzo!
E' una bravissima scrittrice, anzi, spero che ci sia una presentazione del suo libro qui a Verona per venirla a sentire!

Anonimo ha detto...

che fantasy...Dan Brown è un dilettante a confronto vostro!

gianni toffali ha detto...

scommettiamo che i soliti "sapientoni" (che fa rima con ignorantoni) laicisti e cattolici adulti inizieranno a muovere critiche?

NED ha detto...

Ah, ecco svelati gli altarini. E anche con bello sfoggio di titoli, titoloni e titoletti! Come se questo potesse nascondere la verità, come se l'uscita di questo libercolo potesse farci scordare la scomparsa del nostro pastore, e la sua sostituzione con un uomo che non fa della sostanza la sua misura ma dei titoli, e non si sa nemmeno se italici. E' incredibile. Solo davanti a continue ed insistenti richieste, finalmente, la verità sul testo. O almeno le dichiarazioni del paraDonCamillo. Chissà poi quali saranno i fatti veri, quale l'identità del TafkaDCPhD Master C UDC FDM.
Bisogna proprio dirlo, la lobby cattolicomosessualesbochic stava per segnare un punto. Per fortuna c'è chi sta attento a queste cose, CHI PUBBLICA LA VERITA'.
Ma non è bello, no, proprio per niente nientino.

Anonimo ha detto...

te possino, donca', che razza de titolone! Li mortacci sua e di chi nun lo legge!

OlatusRooc ha detto...

sembra un romanzo adatto per farci un film!
nei film però cambiano spesso la trama dei libri.

Anonimo ha detto...

e allora? come procedono le vendite?